Article

Amiga CD 1200

In commodore avevano progettato questa periferica CD ROM per A1200 che sfortunatamente non venne mai commercializzata.
La vendita era prevista a partire da maggio 1994 ma la commodore fallì in aprile.
Oltre a dare la possibilità ad Amiga 1200 di poter leggere i CD ROM era prevista anche per dare compatibilità con la console CD32.
Diverso rispetto al CD32 il meccanismo di chiusura, non più magnetico.
In pratica quando si chiude lo sportellino CD, il CD32 ha nel coperchio una calamita tonda che preme sul cd in modo che questo rimanga fermo sul motore.
Invece il CD 1200 ha un mandrino del tutto simile quello di una dreamcast o di una PSX e quindi rimane agganciato meccanicamente.
L'unità CD 1200 era collegata ad amiga 1200 tramite una scheda di espansione che veniva posizionata nella trapdoor presente nella parte inferiore del computer.
Su questa scheda era prevista anche la possibilità di aggiungere una SIMM di fast RAM per un massimo di 4 mb aggiuntivi per espandere la memoria di sistema.
Sempre sulla scheda di espansione c'è uno zoccolo per un chip Motorola 68030 aggiuntivo e un chip Akiko, per garantire la retro compatibilità col CD32.
Il CD 1200 sarebbe stato collegato all'A1200 con una piattina tramite questa scheda più un cavo dati aggiuntivo.
Esiste ancora almeno un'unità funzionante di CD 1200.
Col Chip grafico AGA e le capacità di Amiga 1200, questa periferica forse avrebbe fatto la differenza se Commodore non fosse fallita ?

Fonti:
bigbookofamigahardware
Immagini dal retro computer museum