Articoli

HUDSON BEECARD per MSX

Negli anni ottanta la Hudson Soft realizzò per il sistema MSX un sistema a stato solido per la memorizzazione dei giochi, alternativo alle normali e ingombranti cartucce che in quegli anni imperversavano su home computer e console.
Questo sistema permetteva di avere cartucce delle dimensioni di una carta di credito e con uno spessore di poco superiore.
Venne progettata e disegnata in collaborazione con la Mitsubishi Plastics Inc.

La Bee Card quindi era in pratica una cartuccia Rom di ridotte dimensioni. Ai clienti venne pubblicizzata come più pratica e comoda di una normale cartuccia e che avrebbe anche avuto bisogno di minor spazio.
Lo scopo della Bee Card della Hudson era quindi quello di poter offrire al pubblico una soluzione più economica delle cartucce tradizionali. Garantendo però alle software house la stessa protezione contro la pirateria rispetto alla distribuzione del
software su cassetta o su floppy.

La Hudson sviluppò anche un adattatore cartuccia-BeeCard. Il consumatore avrebbe avuto bisogno solo di questo adattatore cartuccia/BeeCard, ottenibile eventualmente anche in bundle con alcuni giochi. L'adattatore era da inserire nella normale porta cartucce standard.

Per questo formato vennero inizialmente proposti molti dei titoli già presenti nel catalogo MSX mentre alcuni uscirono appositamente per BeeCard. In seguito questi titoli in esclusiva vennero poi anche diffusi negli altri formati e uscirono anche su cartuccia, Floppy e nastro.

Le Bee Card vennero vendute solo in determinate aree, si diffusero soprattutto in Giappone, in minor parte in Spagna e nel Regno Unito. Il sistema non ebbe un successo enorme, ma si ritagliò comunque una bella fetta di utenza e servì come rampa di lancio per portare queste piccole cartucce nel mondo PC Engine con le quasi identiche HuCard e nel mondo Sega con le smartcard del Master System.

In Europa ci fu un simile approccio da parte della Astron che produsse le SoftCard che però erano incompatibili con le BeeCard Hudson, questo a causa del pin-out differente. La Beecard ha una singola linea di 32 connettori mentre le SoftCard hanno due linee per un totale di 38 connettori.

Anche la SEGA utilizzò un sistema simile per la sua prima console SG-1000, sulla quale venne adottato il Card Catcher anche per ridurre i costi di produzione. Le console SEGA SG-1000 2 o Mark II e il Master System furono prodotte direttamente con l'ingresso Card.

Alcuni titoli usciti in BeeCard per MSX :
1985 Baseball Craze BC-M1 Hudson Soft
1985 Star Force BC-M2 Tehkan, Hudson Soft
1985 Jet Set Willy BC-M3 Hudson Soft
1984 T-Plan BC-M4 Toshiba, Hudson Soft
1985 Konami's Pooyan BC-M5 Konami, Hudson Soft
1986 Bomber Man BC-M7 Hudson Soft, Japanese Softbank
1986 Star Soldier BC-M8 Hudson Soft
1986 Champion Takahashi's Adventure Island BC-M9 Hudson Soft
1986 Master Takahashi's Adventure Island BC-M9

Note Tecniche: Specifiche BeeCard Connector
BeeCard connector PinOut
1 GND
2 5V
3 A12
4 A7
5 A6
6 A5
7 A4
8 A3
9 A2
10 A1
11 A0
12 D0
13 D1
14 D2
15 GND
16 D3
17 D4
18 D5
19 D6
20 D7
21 74LS00 – pin 3
22 A10
23 SLTSL
24 A11
25 A9
26 A8
27 A13
28 74LS00 – pin 6
29 5V
30 5V