Articoli

Olivetti P602

Al giorno d'oggi concetti come personal computer, circuiti integrati, memoria ROM, supporti di memorizzazione dati e programmi sono ormai concetti dati per scontati. Nel 1971 non era così.

La P602 venne progettata e costruita da Olivetti nel 1971 per sostituire la P101 (la più famosa Perottina).
Mantiene la stessa architettura della P101 ma con più memoria e con l’introduzione di una ROM con funzioni matematiche e trigonometriche fondamentali, richiamabili da tastiera e da programma.
I programmi erano salvabili su schede magnetiche.
A Differenza della P101, la P602 adottava circuiti integrati, è il primo “Desktop” Olivetti ad avere circuiti integrati della storia.
Il sistema era altamente modulare per l’epoca, perfino la nomenclatura dei moduli ha fascino vintage.
Niente inglesismi a Ivrea nel 1971. Il “computer” infatti era definito: il calcolatore elettronico.
Il modulo principale era costituito dunque dalla Macchina base a programma registrato.
Alcuni dei moduli disponibili e acquistabili separatamente:
Memoria ausiliaria intercambiabile su cartuccia magnetica con 28.672 posizioni per dati e/o istruzioni di programma.
Moduli di collegamenti dati in entrata e uscita:
Perforatore e lettore di nastro.
Stampante per la rappresentazione grafica dei dati elaborati.
Stampante alfanumerica.
Apparecchiature scientifiche di misura.

Il design occupava sempre un aspetto importante a Ivrea e anche questa affascinante macchina ne é una dimostrazione. Le linee squadrate in voga in quegli anni prendono il posto delle linee morbide della P101. Anche i vari moduli della P602 venivano brillantemente inseriti nel desk.

La pubblicità dell'epoca annunciava con orgoglio e sicurezza:
P602: Il sistema che vi da la sicurezza di poter contare dappertutto e in ogni momento sull'organizzazione Olivetti.

Caratteristiche tecniche della macchina di base:
Programmi registrati su schede magnetiche.
Memoria centrale: 384 istruzioni di programma.
9 registri di deposito divisibili in varie combinazioni per contenere fino a 36 dati numerici.
Indirizzamento diretto e indiretto di tutti i registri di deposito.
Memoria addiazionale ROM con sequenze fisse di istruzioni per il calcolo di funzioni matematiche.
Logica: salti incondizionali e condizionati, deviatori, sottoprogrammi.
Stampa su striscia (velocità di 30 caratteri al secondo).
OLIVETTI.

Per discuterne con noi, gruppo Facebook MSDOS Italia.
https://www.facebook.com/groups/MSDosItalia/
Pagina:
https://www.facebook.com/MSDOSItalia/

Commenti

Letto....Ottimo e grazie!